Vacanze 2016: tutti i trend dell’estate

Tutti i trend di quest’estate 2016 per il mercato italiano di case e appartamenti vacanza: i prezzi di soggiorno in Europa e in Italia, le destinazioni più care e quelle più convenienti, le destinazioni di viaggio più popolari, le tipologie di alloggio più ricercate, il numero di persone per alloggio vacanza, i giorni di partenza e la durata media di soggiorno. HomeToGo, il più grande meta-motore di ricerca per case e appartamenti vacanza, presenta il bilancio della stagione estiva del mercato di case e appartamenti vacanza disponibili online.


Europa: i prezzi di soggiorno per l’estate 2016

 

• L’Italia, meno cara della Grecia e della Spagna
Tra le popolari destinazioni estive del Mediterraneo, l’Italia, con un prezzo medio di soggiorno di 118€ a notte, è meno cara rispetto alla Grecia (136€/notte) e alla Spagna (121€/notte). Meno costosa è però la Francia dove un
alloggio vacanze costa in media 103€ a notte.
Finlandia, Regno Unito, Paesi Bassi e Svizzera sono i Paesi in cui un soggiorno nei mesi estivi è più costoso: i prezzi vanno dai 121€ a notte ai 141€.

• Croazia: la destinazione meno cara per chi cerca sole e mare
Solo 90€ a notte per un alloggio vacanze in Croazia. Tra le altre destinazioni con i prezzi meno alti vi sono il Portogallo (100€/notte), Malta (109€/notte) e Cipro (114€/notte).

• Est Europa: meno di 100€/notte
Bulgaria, Ungheria, Polonia, Romania e Slovenia: i prezzi variano dai 47€ ai 91€ per un alloggio vacanze in estate.

Condividi questa mappa:


Italia:i prezzi di soggiorno per l’estate 2016

 

• La Campania, la regione italiana più cara in estate
Con un prezzo di soggiorno medio per notte di 140€, la Campania è la regione italiana più costosa nei mesi estivi. Si raggiungono a Capri i 223€ a notte, un po’ meno care Sorrento (156€/notte) e la Costiera Amalfitana (171€/notte).

• Destinazioni popolari in estate
Tra le altre regioni particolarmente popolari nei mesi estivi, la Sardegna ha un prezzo medio di 117€ a notte. Qui nonostante si raggiungano i 171€ a notte a Golfo Aranci, Stintino a nord e Villasimius a sud hanno un prezzo di circa 130€ a notte.
Più care il Veneto (121€/notte) e la Toscana (129€/notte), dove un soggiorno a Forte dei Marmi ha un costo di 179€ a notte. 109€ a notte il budget per un soggiorno in Liguria dove ad Alassio si raggiungono però i 143€ a notte. 129€ e 114€ a notte rispettivamente per le Cinque Terre e Rapallo.
108€ a notte il prezzo medio in Puglia, nonostante i 130€ a notte per un soggiorno a Polignano a Mare e i 129€ di Gallipoli, ad Ostuni e in Salento si spende al di sotto dei 110€ a notte.

• Le destinazioni più economiche in estate
Tra le regioni italiane con i prezzi più bassi durante i mesi estivi vi sono il Molise, dove un soggiorno costa in media 75€ a notte, la Basilicata e la Valle d’Aosta, dove si spendono in entrambi i casi 84€ a notte.

 


Top 3 destinazioni su hometogo.it per l’estate 2016

TOP3_Countries_SR16_IT

• Vacanze estive? Ecco dove…
L’Italia, la Francia e la Spagna sono i Paesi più ricercati su hometogo.it per l’estate 2016. Tra le altre mete di viaggio vi sono esclusivamente regioni e località italiane: Sardegna, Sicilia, Liguria, Toscana e Puglia con il Salento e Gallipoli.

Italia e Francia sono stati i Paesi più ricercati anche per l’estate 2015, mentre la Croazia veniva preferita alla Spagna. Pressoché invariata la popolarità delle regioni italiane sopra citate, a cui si aggiungevano anche Calabria e Marche.


Italia: le tipologie di alloggio vacanze più comuni per l’estate 2016

 

TIPO_DI_ALLOGGIO_VACANZA_SR1_IT6-min

• L’appartamento: la tipologia di alloggio vacanze preferita in Italia
Con quasi il 60%, è l’appartamento la tipologia di alloggio vacanze preferita per l’estate 2016 in Italia, così come in molte destinazione popolari per le vacanze estive quali la Croazia (76,5%), Malta (69,9%), il Portogallo (58,8%) e la Spagna (53,3%).
Le case vacanza restano comunque una preferenza molto ricorrente (35,8%). Seguono Bed and Breakfast e agriturismi.

• Appartamento in città, ma anche al mare
Questa tipologia di alloggio vacanza è la prima opzione (81,6%) per chi scegli una grande città come meta delle proprie vacanze estive in Italia. Qui solo il 13% dei viaggiatori opta per una casa vacanze. Anche chi prenota il proprio soggiorno in una località al mare (66,9%) oppure sul lago (58,2%) o ancora in montagna (76%) preferisce un appartamento vacanze.


Italia: il numero di persone per alloggio vacanze per l’estate 2016

NUMERO_DI_VIAGGIATORI_SR16_IT-min

• Estate 2016: vacanze in gruppo
Per l’estate 2016, la tendenza più diffusa in Italia, con oltre il 71%, è quella di soggiornare in gruppi di 3-6 persone.
Questa è la tendenza predominante anche nel resto d’Europa, con percentuali che variano tra il 45,1% e il 81,2%, ad eccezione del Belgio dove si preferisce viaggiare in gruppi ancora più grandi. Questo accade in Italia per il 24% dei viaggiatori che prenota il proprio alloggio vacanze per gruppi di oltre 6 persone.

• 1-2 persone: soggiorno non comune in Italia
Viaggiare in coppia durante l’estate 2016 è decisamente meno comune. Solo l’8,3% dei viaggiatori ha prenotato il proprio alloggio vacanza per appena 2 persone, meno rispetto ad altri Paesi europei come la Germania (18,8%) o la Gran Bretagna (14,6%).


Italia: giorni di partenza e durata del soggiorno per l’estate 2016

CHECKIN__CHECKOUT_SR16_IT-min

• Dai 6 ai 13 giorni: la durata di soggiorno più comune
Con il 43,7%, la durata più comune di un soggiorno vacanza in Italia per l’estate 2016 va dai 6 agli 8 giorni. Segue un soggiorno ancora più lungo, di oltre 14 giorni, con il 19% mentre sono l’8,3% i vacanzieri che optano per un soggiorno di 9-13 giorni. Nelle isole, nelle località sul mare così come in quelle sui laghi le vacanze durano in media oltre 8 giorni mentre nelle maggiori città italiane in media 5 giorni.

DURATA_SR16_IT-min
• Sabato e venerdì: i giorni di partenza e rientro più comuni
Nonostante i giorni di partenza e rientro per le proprie vacanze siano scelti in modo piuttosto irregolare dal 21,8% dei viaggiatori che decidono di trattenersi meno di una settimana o partire il venerdì o ancora la domenica (16,3%), nella maggior parte dei casi il check-in è effettuato di sabato e si rientra dopo 14 giorni (31,7%) o 21 (12,7%).


Metodologia

Come sono state selezionate le destinazioni del presente studio?
HomeToGo ha selezionato le destinazioni dall’attività turistica più forte. A livello europeo, HomeToGo raccolto i dati per 31 Paesi. In Italia, sono stati analizzati i dati di 20 regioni e 78 destinazioni particolarmente note distribuite su tutto il territorio italiano.

Perché sono stati utilizzati i prezzi mediani?
I prezzi mediani sono meno influenzati dai valori estremi. Prezzi particolarmente elevati, come quelli delle case vacanze di lusso, condizionerebbero eccessivamente il prezzo medio. Qualsiasi valore numerico utilizzato in questo studio quindi rappresenta il valore centrale nella distribuzione dei prezzi delle rispettiva destinazione.

Cosa indicano i prezzi?
I prezzi sono indicati per notte per un alloggio vacanze che ospita fino a 6 persone per il periodo di luglio e agosto 2016 nella destinazione di riferimento.

Quando sono stati raccolti i dati utilizzati nel presente studio?
I dati sono stati richiesti tra il 18 e il 25 luglio 2016 e, dove previsto, sono stati applicati i rispettivi tassi di cambio. I prezzi per notte per ogni destinazione sono stati regolarmente aggiornati per tener conto di eventuali fluttuazioni in estate.