TOP DESTINAZIONI 2018 SECONDO I TRAVEL BLOGGER

2018. Dove ti porterà il nuovo anno? Prepara le valigie e scopri i preziosi consigli di chi ha fatto del viaggio il proprio lavoro. Gli esperti di HomeToGo hanno coinvolto travel addict altrettanto esperti: 12 travel blogger italiani rivelano le top destinazioni di viaggio per il 2018, condividendo le mete rimaste nel cuore e quelle che visiteranno presto. Anticipazioni, curiosità e aneddoti di viaggio, come "quella volta su una spiaggia in Corsica che...". Non ti resta che scoprire le destinazioni di viaggio consigliate per il 2018, lasciarti ispirare e, naturalmente, prepararti a partire.

INDIMENTICABILE 2017

LA DESTINAZIONE DELL'ANNO PASSATO RIMASTA NEL CUORE

All around the world: Argentina, dove ammirare “il Perito Moreno, le Cascate di Iguazù e il Cerro Fitz Roy”, o Namibia, con la sua “varietà di paesaggi straordinaria”? Marocco o Singapore? Oppure ancora, Sud Africa, con le sue “spiagge da vivere in famiglia, ma anche gli on the road”, o Lapponia, alla scoperta dell’”affascinante cultura Sami”? I nostri travel blogger ci ricordano quanto il mondo sia sconfinato e tutto da esplorare. Accanto a mete più o meno popolari, vi sono alcune destinazioni fuori dai classici itinerari. È l’occasione giusta per appuntare un paio di curiose destinazioni.

ANEDDOTI DI VIAGGIO

UN RACCONTO DI VIAGGIO DAVVERO MEMORABILE

“Ti ho mai raccontato di quella volta che...?”. I viaggi sono fatti di preziose esperienze, alcune più memorabili di altre: imprevisti e sorprese arricchiscono ogni itinerario regalando storie curiose da raccontare al rientro. Incidenti e fasciature, passaggi di sconosciuti su 4x4, commoventi lettere di ringraziamento, bimbi e jetlag, sorrisi e positività della gente del luogo, temporali durante un'uscita in canoa o nella Foresta di Sherwood, avventure e risate sulle colline romagnole o nei parchi gioco per bambini della Côte d'Azur, notti in igloo e scioccanti scoperte al supermercato. Insomma, i nostri travel blogger hanno vissuto un 2017 davvero originale.

In Senegal, a dicembre, sulla spiaggia mi sono tagliata un piede con un vetro nascosto sotto la sabbia. Ero in un villaggetto di pescatori, a 3 ore in piroga dal paese più vicino e a 1 giorno di macchina da Dakar. Per fortuna il villaggio aveva il marabù che mi ha curata. No, non con la crema di baobab, ma con acqua ossigenata e betadine! Martina
Essere fermata per strada a Essaouira dal proprietario di un negozietto e scrivere per lui in italiano (sotto dettatura in inglese) una lettera di ringraziamento al generoso benefattore di Milano che gli aveva inviato medicine introvabili in Marocco per curare il padre malato. Mi sono sentita protagonista di una favola a lieto fine! – Monica
In Costa Rica ne sono successe una marea. Dal temporale durante un’escursione in canoa al Tortuguero National Park, con tanto di ansia per la mia macchina fotografica, alle “corse” in notturna per raggiungere un paesino di montagna e arrivarci in infradito e shorts [...]. Dai momenti fantastici passati da un meccanico costaricense che cercava di spiegarci il problema della macchina, cosa che non avrei capito nemmeno se me lo avesse detto in italiano, all’incontro di “mucca & family” in una strada sterrata in salita dove, ovviamente, il motore dell'auto si è spento lasciandoci nel panico. È stato un viaggio anche molto divertente, sì devo dirlo! – Sara
Camminare tra le stradine di Santa Maria, a Capo Verde, ed essere invasa dai sorrisi dei capoverdiani. Quel viaggio mi ha sconvolto la vita, ha stravolto il mio modo di approcciarmi alla gente, mi ha aiutata a guardare il mondo con più positività, tralasciando le crepe. Perché loro, i capoverdiani, sembravano avere tutto pur non avendo assolutamente nulla. – Valentina
La notte trascorsa in un glass igloo in Lapponia, una specie di bungalow con il tetto e le pareti in vetro. Ammirare di notte il cielo, sdraiato su un letto, mentre la neve cadeva soffice, è stata un'esperienza difficile da dimenticare (il tetto rimaneva sempre pulito perché i vetri erano riscaldati e la neve si scioglieva al contatto). – Andrea
Dalla Bolivia, abbiamo preso un autobus per il Cile dove avremmo visitato il Parque de Lauca. [...] Dopo essere fermati in dogana per un presunto carico di droga, siamo finalmente riusciti a passare il confine. Il bus, però, non ci ha lasciati dove previsto, e dove Roberto, il proprietario del nostro ostello, ci avrebbe recuperati [...], ma ad un incrocio stradale buio dove ad aspettarci non c’era nessuno né connessione. Superato il panico iniziale abbiamo fermato ogni cambio che passava ma senza fortuna. Dopo circa un'ora, rassegnati all’idea di trascorrere la notte a -20°C, ecco spuntare le luci di un pickup: era Roberto che veniva a controllare se fossimo arrivati! – Elena

PROGRAMMA DI VIAGGIO 2018

LE PROSSIME TOP DESTINAZIONI DEI TRAVEL BLOGGER ITALIANI

Le destinazioni più gettonate sono senz'altro Turchia, Tailandia, Israele, Messico, Roma, Belgio e Francia. Norvegia, Cappadocia, Sicilia e Caraibi sono anche esse sulla lista...Iniziamo quindi subito il nostro 2018 di viaggio seguendo le rotte dei nostri travel blogger. Se non hai ancora pensato dove andare o quando partire, ora non hai più scuse: le idee più originali le trovi qui e ce ne sono davvero per tutti i gusti. A corto o a lungo raggio, avventura o relax: non ti resta che prenotare.

Per scoprire tutte le top destinazioni 2018 ti basta interagire con la mappa. Un colore, un travel blogger! Facendo zoom e cliccando sui puntatori più grandi potrai leggere tutti i commenti dei travel blogger e non ti perderai nemmeno una meta!

E LE DESTINAZIONI CHE INCURIOSISCONO DI PIÙ

Abbiamo, poi, chiesto quali siano le destinazioni tra quelle scelte per il 2018, o ancora non in programma, che maggiormente suscitano curiosità e in qualche modo aspettativa. Ecco le nominate: Sierra Leone, Argentina, Caraibi, India, Iran, Islanda, Giappone, Finlandia, Giappone, Norvegia, Nuova Zelanda, Canarie, Barcellona, Marocco, Ucraina, Danimarca, Scozia e Medio Oriente.

LE DESTINAZIONI DA NON PERDERE (E PERCHÉ)

PAROLA DI TRAVEL BLOGGER

Sì, adesso è davvero il momento di prendere carta e penna: ogni travel blogger ci svela le destinazioni di viaggio con la D maiuscola, quelle imperdibili, quelle che lasciano il segno. Se ami viaggiare, questo ricchissimo elenco di mete da scoprire può esserti di ispirazione solleticando quell'irrefrenabile voglia di prendere e partire. Perché non fare del 2018 l'anno per un viaggio indimenticabile?


ISLANDA – YUCATAN – PRAGA

Tre sono troppo pochi però cercherò di accontentare tutti i gusti indicandovi quelli in cui sono già stato: il primo è l'Islanda, una terra magica e selvaggia con panorami mozzafiato, il secondo è il Messico e in particolare la penisola dello Yucatan con un mare caraibico, fantastici siti archeologici Maya, ottimo cibo peraltro patrimonio immateriale dell'Unesco, e bella gente, e il terzo, per un weekend low cost, la sempre meravigliosa Praga– Andrea

SENEGAL – TAIWAN – SLOVENIA

Il Senegal, è una delle destinazioni africane emergenti: clima caldo tutto l’anno, possibilità di fare safari, esplorare la foresta pluviale, fare windsurf su spiagge dalla sabbia bianca e piena di conchiglie, visitare i villaggi africani per vivere la cultura e le tradizioni locali [...]. Il Taiwan, tra i best in travel 2018, con i templi e le pagode sulle sponde del Lago del Loto di Kaohsiung del XX secolo. Io non ci sono mai stata ma mi piacerebbe, perché è un’altra cultura che mi affascina moltissimo. Infine, la Slovenia, un posto meraviglioso con i suoi paesini ricchi di castelli fiabeschi, i laghi quasi magici, come quello di Bled, le numerose località termali e le vinerie [...]. – Anna

ANACAPRI – MARTA'S VINEYARD – LAGO MAGGIORE

In cima alla lista la mia amata Isola di Capri, Anacapri in particolare, dove amo andare in qualsiasi stagione per assaporare le emozioni che solo quest'isola sa regalare. Altra meta, questa volta ancora un sogno per me, Martha's Vineyard, isola vicino a Cape Cod che si gira in bicicletta. Infine il mio adorato Lago Maggiore, per intero: da Angera a Locarno...per ammirare ville e giardini. – Arianna

GEORGIA e ALABAMA – BELFAST – FILIPPINE

Georgia e Alabama, dove ho trovato luoghi ricchi di storia, musica, buon cibo e una forte identità locale. Belfast, in Irlanda del Nord. Ci sono stata a aprile, è una città a portata di voli low cost e molto vivace ed il museo dedicato al Titanic da solo vale il viaggio. Le Filippine, da quando ci sono stata non riesco a togliermele dalla mente e non vedo l'ora di tornarci. Sono una destinazione che sta vivendo un boom turistico e temo che tra pochi anni saranno assai meno selvagge e tranquille. – Claudia

PORTOGALLO – SPAGNA – USA e CANADA

Il Portogallo è un posto meraviglioso dove le persone hanno sempre in serbo un sorriso per chiunque. Ci sono stata più volte e ci ho anche vissuto. La Spagna: soprattutto la zona centrale e il Nord, molto diverse dalla caotica e “festaiola” striscia del Sud. USA e Canada, per vedere come si vive oltreoceano in un posto completamente diverso dal nostro. Non credeteci quando vi diranno che non avrete nessuno shock culturale. – Dana

NOTTINGHAM – BREMA – COLMAR

Nottingham e un tour della sua contea, dove incontrare il Robin Hood del XXI Secolo, bere una birra con lui nella locanda più antica d’Inghilterra e passeggiare nella millenaria Foresta di Sherwood [...]. Brema, nell’estremo nord della Germania alla fine del tour della “Strada delle Fiabe” che termina proprio nella famosa città dei “musicanti di Brema”. Mi sono innamorata delle sue architetture e della capacità di stupire ad ogni angolo [...]. Infine, in piena estate o sotto Natale, Colmar, graziosa perla dell’Alsazia dalle case a graticcio. Atmosfere fiabesche anche qui, buona cucina, buon vino, musei interessanti come la casa-museo di Bartholdi (il padre della Statua della Libertà) o il museo del Giocattolo in cui tornare praticamente bambini [...]. – Daniela

CILE – FILIPPINE – ANDALUSIA

Il Cile, ci siamo stati e ci siamo innamorati, è il viaggio ideale per chi vuole scoprire la natura incontaminata. Le Filippine, ci siamo stati a Natale e abbiamo visitando solo tre isole ma vorremmo tornarci per visitarne altre. Durante il nostro viaggio abbiamo amato il mare e la natura, ci siamo rilassati e goduti uno dei mari più belli mai visti, ideale per lo snorkeling e le immersioni. Infine, l'Andalusia, ci siamo stati ed è una meta perfetta per rilassarsi, mangiare bene, divertirsi e godere delle meraviglie naturalistiche e culturali di questo Paese. – Elena

SUDAFRICA – NORVEGIA – AUSTRALIA

Senza dubbio il Sudafrica, una meta relativamente vicina e facile da visitare anche per le famiglie, con solo un'ora di fuso orario. La Norvegia, anche questa facilissima per le famiglie con i suoi servizi per i più piccoli e tante accortezze per i genitori. Infine, un'altra meta lontana, l'Australia. Visitata tre anni fa in solitaria. Sogno di tornarci assieme alla mia famiglia per vivere un viaggio on the road! – Federica

ROMANIA – EDIMBURGO – LANZAROTE

La Romania, dove siamo stati per quasi 10 giorni nel settembre del 2016. È un paese bellissimo, ricco di cittadine da sogno, buon cibo, castelli da fiaba, natura incontaminata e il tutto ad un prezzo davvero accessibile [...]. Edimburgo, una città a misura d'uomo e ricca di storia e leggende. L'abbiamo visitata in un weekend lungo nell'aprile del 2016, per il 23esimo compleanno di Lucrezia. Non vediamo l'ora di tornarci...consigliamo caldamente di non perdere uno dei Ghost Tour in notturna: da brividi. Ed ovviamente Lanzarote: isola selvaggia, isola dolce. Se si è in un periodo particolarmente stressante questo luogo è un toccasana. Magari scegliendo anche un appartamento vista oceano come abbiamo fatto noi. – Lucrezia e Stefano

TIROLO – FILIPPINE – KIRGHIZISTAN

Il Tirolo, sono appena stata in una valle bellissima, Pillerseetal a pochi km da Salisburgo, tutta la zona è un paradiso per chi cerca natura, sport, ma anche relax, perfetta per famiglie o amanti del trekking. Le Filippine, e soprattutto l'isola di Danujugan, riserva protetta salvata da una catastrofe naturale che ora ospita un fantastico resort ecologico. Infine, il Kirghizistan, molto particolare e ancora genuina che, a settembre 2018, ospiterà i World Nomad Games: una grande manifestazione culturale dell'Asia centrale. Ci saranno gare di caccia con l'aquila, corse di cavalli, danze e balli tradizionali. Insomma, credo che il Kirghizistan sia proprio LA destinazione per questo 2018. – Martina

PALERMO – ROTTERDAM – COLOMBIA

Vi consiglio tre posti in cui sono stata, ovviamente! Palermo, che quest’anno come se non bastassero la bellezza della città, la sua storia, l'arte, la cucina e l’accoglienza dei palermitani, è anche capitale della Cultura [...]. In Europa, suggerisco un weekend a Rotterdam. L’ho visitata da poco e mi ha conquistata. E’ una città olandese effervescente, vivace e cosmopolita. E’ stata ricostruita dopo i bombardamenti della seconda guerra mondiale con grande lungimiranza, creatività e soprattutto, a misura di cittadino. Oggi il suo skyline moderno le è valso il soprannome di Manhattan sulla Mosa. Infine, il Triangolo del caffè in Colombia per ritrovare le atmosfere raccontate da Gabriel Garcia Marquez in molti dei suoi romanzi. Non ve ne pentirete! – Monica

CANARIE – CUBA – TOSCANA

1- Canarie. Come potrei non consigliarti questo arcipelago? Prenditi una o due settimane e scappa là dove regna tutto l’anno l’eterna Primavera. Prendi una lezione di surf, mangia le papas arrugadas, affitta una macchina e girati l’isola scelta in completa libertà mentre il vento potente e energico ti farà volare via i cattivi pensieri. 2- Cuba. Altro amore, altra storia. Un viaggio, di quelli con la V maiuscola. Una meta speciale così come speciali sono i suoi abitanti, i suoi usi e costumi e i suoi paesaggi. Cuba va vissuta con lo spirito del viaggiatore freak, zaino in spalla, senza pregiudizi e con il sorriso. Che poi questo è il mio mood di sempre quando viaggio ;) Cuba va ascoltata, capita e non subito giudicata. 3- Toscana. Dato che siamo in tema di amori, dopo una meta europea e una oltreoceano, non potevo non suggerirti una meta italiana. La mia regione del cuore, quella che conosco meglio, la terra della bellezza e delle bontà, il luogo del mare, montagna, campagna, terme, città stratosferiche, eventi imperdibili. [...] – Sara

TAILANDIA – NEW YORK – BUCAREST

Vi voglio consigliare ciò che consiglierei ai miei migliori amici: Tailandia (io, personalmente, non ho amato Bangkok ma la ritengo una tappa essenziale per tutti coloro che intendono fare un viaggio a lungo raggio), New York (sarò banale ma, a mio parere, è una delle città più incredibili al mondo), Bucarest (spesso sottovalutata ma, secondo me, una meta ideale per relax e buon cibo). – Valentina

BUONI PROPOSITI PER IL 2018

ANNO NUOVO, CAMBIAMENTI IN ARRIVO

Che anno nuovo sarebbe senza un buon proposito? C'è chi pensa in grande e desidera cambiare vita trasferendosi all'estero, chi sogna l'Oceania, chi vorrebbe scrivere un libro rimandato da tempo e chi lavora a progetti futuri legati al blog e si impegna a realizzare contenuti nuovi e utili per i propri lettori. C'è chi augura a tutti i viaggiatori di lasciarsi travolgere dalle esperienze di viaggio a cuore aperto. Poi c'è chi, prenoterà i viaggi futuri consultando il proprio compagno di viaggio prima di fare i biglietti e chi anteporrà con convinzione la passione del viaggio alle logiche del "blogging". Infine, c'è chi vorrebbe "viaggiare slow" assaporando ogni istante del viaggio, godendo delle piccole cose e dei sorrisi più veri, e chi, proprio come noi, desira "viaggiare meglio e magari di più".


Crearmi viaggi slow: viaggi lenti da assaporare, piccoli lussi quotidiani, gioie da mettere in valigia e nel cuore. – Arianna
Viaggiare con consapevolezza e passione. Molto spesso si vuole strafare o con la scusa del "blogging" si cerca di viaggiare di più e gratis cercando collaborazioni e qualche sconto in ogni dove, come se aver aperto un blog e scrivere delle proprie esperienze sia la chiave per riempire di viaggi la propria vita: "io bloggo dunque viaggio". [...] Scrivere per passione, innanzitutto. Viaggiare per il gusto di farlo, anche solo una volta, anche totalmente a proprie spese. – Lucrezia e Stefano
Il mio proposito per il 2018? Devo assolutamente smetterla con questa cosa di cliccare a tradimento “BookNow” e due secondi dopo dire a mio marito: “tesoro che dici se andassimo a…” si, la devo proprio smettere. – Daniela
Trasferirmi all’estero a tempo indeterminato! – Dana
Quest'anno vorrei trovare il tempo per scrivere un libro! Lo dico ogni anno, magari questo è quello buono. – Claudia
Auguro a tutti i viaggiatori di non smettere di scoprire nuovi luoghi, anche dietro casa. Auguro di non sentirsi mai stanchi di esplorare, di raccontare e soprattutto di ascoltare, perché il viaggio è tale solo nel momento in cui ci lasciamo davvero cambiare non solo da quello che vediamo, ma anche da quello che sentiamo, con le orecchie e con il cuore. – Federica
Beh, tra i miei buoni propositi per il 2018 c’è quello di continuare a far sognare e viaggiare con me i miei lettori, migliorandomi giorno dopo giorno. Ci sarà poi una sorpresa editoriale verso il mese di marzo e… non vi resta che continuare seguirmi per scoprire il resto! – Anna

I BLOGGER PARTECIPANTI

Si ringraziano per il prezioso contributo ed il contagioso spirito di avventura:

ANDREA PETRONI – vologratis.org

ANNA PERNICE – travelfashiontips.com

ARIANNA – eguardoilmondodalmioblog.com

CLAUDIA VANNUCCI – viaggiverdeacido.com

DANA – viaggiodasolaperche.com

DANIELA – orsanelcarro.it

ELENA ZAPPI – wainomitravelblog.com

FEDERICA PIERSIMONI – federicapiersimoni.it

LUCREZIA e STEFANO – inworldshoes.com

MARTINA – pimpmytrip.it

MONICA NARDELLA – turistadimestiere.com

SARA BOCCOLINI – viaggioanimamente.it

VALENTINA CARBONE – valentinacarbone.it